Home news cinema Lucca Film Festival 2016 /// Il programma completo

Lucca Film Festival 2016 /// Il programma completo

Dal 3 al 10 Aprile un calendario ricco di ospiti, eventi, incontri, retrospettive e mostre

george-a-romero-lucca-film-festival-2016-moveorama

George A. Romero, uno degli ospiti più attesi del Lucca Film Festival 2016

Un programma ricco di grandi nomi (come ci ha abituato il Festival nelle ultime due edizioni) quello del Lucca Film Festival che dopo aver ospitato David Lynch, David Cronenberg (anche se a distanza, per la sua impossibilità di raggiungere la città nel periodo della manifestazione), Terry Gilliam, Matteo Garrone, Alfonso Cuaron e Jeremy Irons. si appresta ad accogliere altri importanti nomi del cinema nostrano e internazionale. Per l’edizione numero 12, che si svolgerà fra Lucca e Viareggio, tra il 3 e il 10 di Aprile sono infatti attesi George Romero, William Friedkin, Marco Bellocchio e Paolo Sorrentino, inseriti in un calendario ricco e fitto come mai prima. Ma andiamo con ordine.

Ad aprire le danze ci penserà la mostra, inedita in Italia, (26 Marzo-1 Maggio, Palazzo Ducale, Lucca) dedicata al cinema e alla carriera di George Romero che esporrà 40 oggetti tra locandine, fotobuste e manifesti originali dei suoi film. Titoli che saranno protagonisti anche della retrospettiva completa (da “La notte del morti viventi”, 1968, a “Survival of the Dead – L’isola dei sopravvissuti”, 2009). Tra gli appuntamenti imperdibili per gli amanti di Romero va segnalata la proiezione di “La terra dei morti viventi” (Mercoledì 6 Aprile, ore 21.00, Cinema Centrale, Lucca) con introduzione del critico Claudio Bartolini (che per l’occasione ha curato il volume, che sarà presentato a Lucca, dal titolo “George A. Romero, appunti sull’autore“) la consegna del premio alla carriera (Venerdì 8 Aprile, ore 21.00, Cinema Moderno, Lucca) a cui seguirà lo proiezione di “Zombi”, introdotto dallo stesso George Romero e da Paolo Zelati, la Masterclass (Sabato 9 Aprile, ore 11.00, Cinema Moderno, Lucca) moderata da Stefano Giorgi, Paolo Zelati e Francesco Alò, e infine la proiezione di “Creepshow” (Domenica 10 Aprile, ore 21.00, Cinema Centrale, Viareggio) presentata da George Romero, Paolo Zelati e Maurizio Colombo.

William Friedkin, l'altro ospite internazionale del Lucca Film Festival 2016

William Friedkin, l’altro ospite internazionale del Lucca Film Festival 2016

Stesso trattamento per William Friedkin che, di fatto, aprirà la galleria degli ospiti la sera di Domenica 3 Aprile con la proiezione al Cinema Moderno, Lucca, de “Il salario della paura” alle ore 21.00; proiezione che sarà anticipata dalla consegna al premio alla carriera al regista. Introducono il film lo stesso William Friedkin e Daniela Catelli. Gli altri appuntamenti con Friedkin sono la Masterclass di Lunedì 4 Aprile alle ore 11.00 presso il Cinema Centrale, Lucca, moderata da Daniela Catelli e Gabriele Rizza, e la presentazione che l’autore statunitense farà della versione restaurata dalla Cineteca di Bologna di “Amarcord” di Federico Fellini (Martedì 5 Aprile, ore 21.00, Cinema Centrale, Viareggio).

Un titolo, quest’ultimo, che ci offre un eccellente spunto per parlare di un altro aspetto fondamentale del nuovo corso intrapreso dal Festival, ovvero la sua fusione, ormai completa, con Europa Cinema, manifestazione storica della città di Viareggio (anche se le prime quattro edizioni si svolsero a Rimini), fondata nel 1984 da Felice Laudario in stretta collaborazione con Federico Fellini, autore anche del primo logo. Una doppia anima che trova il suo sfogo nell’attenzione verso il cinema continentale (si veda il concorso di cortometraggi ma soprattutto lungometraggi) e nella presenza italiana di Marco Bellocchio, Paolo Sorrentino e Ruggero Deodato. Il primo, in particolare, sarà omaggiato di una retrospettiva dei suoi titoli (qua la programmazione si sposta interamente a Viareggio), di un premio alla carriera (Sabato 9 Aprile, ore 21.00, Teatro Pucciniano, Viareggio) prima della proiezione, introdotta dallo stesso autore, da Giacomo Martini e da Anton Giulio Mancino, di “Addio al passato”, e di una mostra dal titolo “Marco Bellocchio. La Pittura Dietro l’Obiettivo” (9-10 Aprile, Gran Teatro Giacomo Puccini, Torre del Lago, Viareggio) che comprende 12 dipinti realizzati da Bellocchio fra i 20 e i 23 anni e 100 opere su carta nate durante la lavorazione dei suoi film.

Marco Bellocchio a cui il Lucca Film Festival e Europa Cinema dedicano una retrospettiva, un premio alla carriera e una mostra.

Marco Bellocchio a cui il Lucca Film Festival e Europa Cinema dedicano una retrospettiva, un premio alla carriera e una mostra.

Il premio Oscar Paolo Sorrentino sarà invece protagonista di una Masterclass (Venerdì 8 Aprile, ore 17.30, Cinema Centrale, Lucca) moderata da Silvia Bizio, prima di ricevere, il giorno successivo (Sabato 9 Aprile, ore 21.00, Cinema Moderno, Lucca) il premio alla carriera e presentare, sempre insieme a Silvia Bizio, “Il Divo”. Nell’occasione Sorrentino parlerà ampiamente della sua nuova produzione, ovvero l’attesa serie tv con Jude Law, Diane Keaton e Silvio Orlando, “The Young Pope” (in arrivo quest’anno su Sky Atlantic).

Terminiamo ricordando gli appuntamenti con l’anteprima mondiale del nuovo film di Ruggero Deodato “Ballad in Blood” (Martedì 5 Aprile, ore 21.00, Cinema Centrale, Lucca) introdotta dal regista, da Claudio Simonetti e da Paolo Zelati e dell’omaggio al regista Gualtiero Jacopetti. Oltre alla proiezione dei suoi film c’è da segnalare la mostra “Lo sguardo Selvaggio – I mondo movies in Italia”, allestita nel centro storico di Barga, alla Galleria Comunale e alla Galleria Bel Canto, curata da Paolo Zelati e visibile dal 1 Aprile al 1 Maggio.

Per i dettagli del programma, costi e ulteriori dettagli vi rimandiamo al sito ufficiale del Festival.

Commenti

commenti