Home serie tv recensioni Recensione / The Bastard Executioner 01×10

Recensione / The Bastard Executioner 01×10

Ultimo episodio di stagione (e di serie) che lascia il rimpianto di un seguito che non ci sarà

Ross O'Hennessy nei panni di Locke

Ross O’Hennessy nei panni di Locke

Quando Kurt Sutter stava lavorando a “The Bastard Executioner” non poteva immaginare che gli ascolti sarebbero stati così bassi al punto di non poter continuare con una seconda stagione. Caricando l’episodio finale della serie di molte risposte ma anche di numerosi e nuovi quesiti sul destino dei personaggi resta sicuramente l’amaro in bocca per quello che sarebbe potuto essere. Infatti, al netto di certe lungaggini, di una certa pesantezza di fondo e di una narrazione complessivamente incerta, il talento di Sutter nel sorprendere lo spettatore con colpi di scena collocati al punto giusto è rimasta intatto e, se vogliamo, si è pure rafforzato.

E se la colpa non è certo del contesto, lo è forse nella scelta azzardata di procedere in maniera inversa rispetto a quanto aveva sinora fatto nella serie “The Shield” e con “Sons of Anarchy”. Li partiva dal gruppo per poi sgretolarlo puntata dopo puntata e serie dopo serie, fino a ridursi, negli episodio finali al destino del singolo; qua invece si parte dal singolo per seguirne il confuso piano di vendetta. Spunto interessante e che, con il beneficio del dubbio, poteva trovare maggior forma in una seconda stagione.

Commenti

commenti

ARTICOLI SIMILI