Home movies Torna l’orrore senza fine di Opera di Dario Argento

Torna l’orrore senza fine di Opera di Dario Argento

La CG Entertainment propone un'edizione di lusso (e limitata) di un film chiave del Cinema del regista romano

cristina-marsillach-attrice-opera-film-horror-dario-argento

Cristina Marsillach nei panni di Betty e nelle mani del sadico killer di “Opera”

“Guarda bene. Non puoi chiudere gli occhi. Dovrai guardare tutto. Tutto”

Se tutti noi abbiamo un ricordo legato alle nostre prime visioni cinematografiche, il mio è indissolubilmente legato ad un regista (Dario Argento) e a un film (“Il fantasma dell’Opera”). Ci avevo messo un po’ a convincere mio padre a portarmi in quello storico cinema centrale di Montecatini Terme, le cui sedie in legno erano l’ultimo baluardo di un’epoca che stava finendo, per vedere quel film “spaventoso”. Mia mamma, che non era mai riuscita a togliersi dalla testa l’ossessionante motivetto di “Profondo Rosso”, si era rifiutata e questo non faceva che aumentare il mio desiderio di vederlo. Non ricordo se fosse vietato ai minori di 14 anni (che io avevo superato da poco) ma di certo sin dal prime scene ebbi l’impressione di assistere a qualcosa che mi era stato precluso fino ad allora e le sensazioni che provavo non erano certo quelle che mi potevano aver lasciato addosso “Forrest Gump” o “Il Re Leone”. L’atmosfera malsana che aleggiava sembrava contaminare anche la sala, al punto che, travolti dal disgusto, una coppia di giovani innamorati abbandonò dopo pochi minuti, lasciandoci soli insieme all’altro unico spettatore: la maschera del cinema.

Non ebbi la sensazione di trovarmi esattamente di fronte ad un capolavoro ma per un po’ il film mi rimase “appiccicato” addosso. Tempo, studi e riflessioni mi hanno poi dato modo di collocare meglio quel film in un contesto più ampio e, al di là di qualsiasi valutazione, ho ancora l’impressione che il Cinema di Argento abbia ancora, anche nei suoi episodi meno riusciti, un che di unico e irripetibile.

Opera”, film uscito nel 1987, rappresenta probabilmente uno spartiacque anche critico rispetto alla filmografia dell’autore romano e anche (scusate il gioco di parole) l’opera in cui ancora urgenza, forma e contenuto convivono in un magico equilibrio. Rivisto anche oggi, mentre scrivo queste poche righe, è un vero frullatore di suggestioni per tutti gli amanti del Cinema horror e la miriade di citazioni (da Hitchcock agli slasher) e autocitazioni ne fanno probabilmente anche il suo film più teorico e gustosamente divertito. Non è allora forse un caso che la CG Entertainment gli abbia voluto dedicare un’edizione di pregio (in 500 copie) composta da:

▪ packaging esclusivo con la riproduzione dell’elegante artwork realizzato da Malleus, in formato Ecolbox con apertura a libro di 17,7 cm x 26,7 cm e spessore di 2,7 cm
▪ il Dvd e il Blu ray del film, realizzati a partire dal nuovo master HD fornito da RTI, saranno contenuti in un digipack con la riproduzione dell’artwork originale
▪ contenuti video inediti tra cui interviste a Dario Argento e al cast, backstage e tanto altro
▪ il libro “Dario Argento Opera – Il film più crudele” appositamente realizzato per questa edizione e curato da Davide Pulici/”Nocturno“; 120 pagine con approfondimenti e curiosità sul film oltre a immagini di scena e di backstage inedite.
3 cartoline da collezione (solo le prime 300 copie di “Opera” pre-acquistate dal 15 febbraio al 15 marzo avranno su una di queste cartoline l’autografo di Dario Argento)
▪ un ringraziamento speciale agli spettatori che hanno partecipato alla campagna Start Up! con la pubblicazione dei loro nomi all’interno della confezione.

opera-film-dario-argento-cecchi-gori-entertainment-dvd

Dato che l’edizione sarà stampata solo al raggiungimento di almeno 300 preacquisti sul portale di crowdfunding Start Up! bisogna collegarsi qua proprio per effettuare il pre-acquisto. Il prezzo dell’Edizione Speciale, Limitata e Numerata di “Opera” è 59,99 euro.

| di Stefano Cavalli

Commenti

commenti

ARTICOLI SIMILI